Medita Scuola

LA MEDITAZIONE A SCUOLA

Coltivare la consapevolezza nell’Educazione: un progetto per crescere felici.

 Nel particolare momento che la società e scuola dell’era multitasking stanno attraversando, insegnanti e genitori si accorgono che c’è bisogno di qualcosa che permetta ai bambini e ai ragazzi di tornare a se stessi, di guardarsi dentro per ritrovarsi, per contrastare il diffuso “smarrirsi” all’esterno, bombardati da stimoli e sollecitazioni continue.
L’attenzione è l’antidoto alla distrazione, ecco che una disciplina millenaria come la meditazione torna utile!

SCOPRI I
PROSSIMI
APPUNTAMENTI

La meditazione richiede infatti di sviluppare l’attenzione, uno strumento efficace per incrementare la concentrazione, facilitare l’apprendimento, aumentare l’autostima, la resilienza, la capacità di apprezzare la vita, facilitando i rapporti interpersonali e incrementando l’empatia e il senso di appartenenza al gruppo.

Inoltre, com’è dimostrato dagli studi neuroscientifici, aiuta i bambini a essere maggiormente consapevoli delle emozioni che li attraversano e a scegliere liberamente di coltivare quelle positive e felici, invece di lasciarsi trascinare e imprigionare da quelle che fanno soffrire, come la rabbia o la gelosia, ponendo così le basi per una relazione sana con se stessi e con gli altri, che li aiuta a crescere non individualisti ma interdipendenti, ad apprezzare e rispettare il Pianeta e ogni forma di vita.

Dal 2014 Grazia Roncaglia conduce formazioni per docenti e genitori.
Il percorso dedicato agli adulti, basato su tecniche di relazione e comunicazione incentrate sul conseguimento di uno stato di ascolto e apertura empatica, coltivato attraverso la meditazione, parte infatti dalla relazione: innanzitutto con noi stessi, per proseguire con i nostri figli e i nostri alunni.

La metodologia utilizzata in classe e approfondita nei corsi per docenti e genitori è contenuta nelle due pubblicazioni di Grazia Roncaglia, due libri che si rivolgono direttamente a bambini e ragazzi attraverso un viaggio dentro se stessi.

“Felice…mente, un percorso di meditazione per bambini e ragazzi”
Un libro che si rivolge direttamente ai bambini (6-12 anni), conducendoli a se stessi attraverso la meditazione, e che offre uno strumento a genitori e insegnanti che desiderano accompagnare nella crescita i loro figli o alunni.
“Felice…mente” è un viaggio dentro se stessi alla scoperta di come funziona la nostra mente attraverso emozioni e pensieri, corredato di una “mappa del tesoro”, di giochi, storie, esercizi, un diario di viaggio scaricabile e 11 tracce audio di meditazioni guidate per bambini.

Connesso…a me stesso, agli altri, al Pianeta.
Una passeggiata nel bosco della vita di Alice, un’adolescente che invece di camminare a caso dove la porta la corrente dei pari e dei social, impara a fermarsi per guardare la nuova ragazzina che sta crescendo dentro di lei, incontrando le questioni esistenziali tipiche della sua età. Durante un’insolita vacanza in montagna e grazie alla saggezza della nonna e del montanaro Antonio, Alice accompagna i giovani lettori a incontrare se stessi con il susseguirsi di una domanda chiave: “Chi sono io davvero?”, per poi condurli a realizzare che “noi siamo” perché gli “altri sono”.

CORSO DI MEDITAZIONE PER BAMBINI, RAGAZZI E GENITORI

CONNESSO A ME STESSO… PER GUARDARE OLTRE

Corso di meditazione per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni

Il corso “Connesso a me stesso… per guardare oltre”, creato e realizzato a titolo volontario, sostiene le scuole indiane di Alice Project  che condividono con  questa Associazione la finalità di un’educazione integrata e una cultura di pace, attraverso la consapevolezza e l’armonizzazione di corpo-mente-cuore. La nostra visione di educazione, della quale teniamo a sottolineare la laicità, è ispirata agli insegnamenti del buddhismo tibetano e zen e alla mindfulness, dai quali attinge alcune terminologie e insegnamenti, oltre che dal libro di Grazia Roncaglia.

Viviamo nel mondo della connessione e della rete, ma proprio per questo spesso siamo dispersi all’esterno, perdendoci il contatto con noi stessi e con l’ambiente e le persone che ci circondano nel momento presente, qui, ora.

Connessi a se stessi: attraverso lo strumento della meditazione i bambini e i ragazzi impareranno a diventare consapevoli del loro corpo e dei loro stati mentali, ovvero pensieri, emozioni, sentimenti, e a prendersene cura.

Connessi agli altri: il percorso ha lo scopo di sviluppare l’autostima e la fiducia in se stessi necessarie a gestire lo stress e a prendersi cura delle relazioni, praticando l’ascolto profondo e la parola amorevole.

Connessi al Pianeta: con la pratica della meditazione possiamo imparare a guardare in profondità e riconoscere che non siamo isole separate dagli altri esseri viventi, ma legati da un “cordone ombelicale” che ci lega ancora a nostra madre e ai nostri antenati, ma anche al sole, alla pioggia, alla terra e a tutto ciò che crea le innumerevoli cause e condizioni della nostra esistenza.

Prendere consapevolezza dell’interdipendenza, promuove nei bambini e nei ragazzi un maggiore senso di responsabilità nel rispetto di sé, degli altri, del pianeta.

Insieme coltiveremo e ci prenderemo cura delle nostre menti e dei nostri cuori attraverso la meditazione e la consapevolezza, per aprirci e diventare gradualmente più compassionevoli e empatici verso noi stessi e gli altri.

I genitori sono invitati a partecipare al corso insieme ai bambini, (opzione sconsigliata ai genitori degli adolescenti) per condividerne finalità e metodologie, sviluppare un linguaggio comune utile all’integrazione e al reciproco sostegno familiare nella vita quotidiana.

CORSI PER DOCENTI E GENITORI

 Metodologia dell’accompagnamento empatico della crescita: crescere  felici  coltivando la consapevolezza

Per insegnanti della scuola d’infanzia, primaria, secondaria di primo grado, dirigenti, educatori, operatori scolastici e genitori.

1

PRIMO MODULO

Connesso a me stesso… per guardare oltre
Dal vecchio al nuovo paradigma nell’educazione
(due ore circa)

Spesso chiediamo ai nostri figli-alunni di prestare attenzione, ma raramente spieghiamo loro come si fa. La pratica della consapevolezza o presenza mentale insegna ai bambini a prestare attenzione, e quel modo consapevole di farlo migliora sia l’apprendimento scolastico che l’acquisizione delle competenze emozionali e relazionali.
Presupposti scientifici, presentazione della metodologia di lavoro e degli strumenti operativi che possiamo utilizzare a casa e in classe.

2

SECONDO MODULO

Laboratorio esperienziale
Semi di Felicità
(cinque ore in due incontri)

L’obiettivo è formare adulti in grado di favorire nei bambini la familiarità con i propri pensieri, le emozioni, la mente e il cuore, affinché possano conoscersi, accettarsi, crescere appagati di sé e delle proprie relazioni.
Diventare consapevoli di come funziona la nostra mente, e in particolare dell’avvicendarsi di attenzione e distrazione, ci permette di allenare l’attenzione, la consapevolezza e la presenza mentale. Questo passaggio è il mattone fondante dell’abilità di studio.

3

SECONDO MODULO

Conferenza introduttiva
Accompagnamento empatico della sofferenza nella scuola
(due ore circa)

L’accompagnamento empatico della sofferenza per una crescita armoniosa di bambini e adolescenti attuato nella scuola è il presupposto per una buona coesione del gruppo classe, per stabilire una comunicazione empatica tra pari e con gli insegnanti, per instillare un profondo rispetto per la persona a cominciare da sé, per superare il disagio dei bambini in difficoltà, fino alla prevenzione di ogni sottile forma di bullismo.

Inclusione e integrazione si coltivano a partire dall’accogliere, l’ascoltare, il rimettere al centro il bambino in difficoltà, senza proiettare su di lui le nostre aspettative di adulti.

4

QUARTO MODULO

Laboratorio esperienziale
Assaggi di Consapevolezza
(otto ore in quattro incontri)

Ogni incontro è strutturato con una parte di pratica della meditazione del momento presente, direttamente rivolta agli adulti, e una parte di presentazione esperienziale di unità didattiche (di cui sarà fornito il materiale ai docenti), che approfondisce i temi trattati nel corso-laboratorio di formazione “Semi di Felicità”, finalizzata  alla conduzione dell’esperienza in classe.